Musei a Venezia

Musei a Venezia

Venezia custodisce un gran numero di musei che vale la pena visitare: eccone alcuni.

Il primo museo di cui è consigliabile una visita è il Museo del Vetro, che venne fondato a Murano nel 1861. All’interno è possibile vedere come si lavora il vetro e come si producono i vari oggetti. Non mancano le sale dove sono esposti al pubblico bicchieri e vasi di varia foggia e di splendidi colori.

C’è anche il Museo Ca’ Pesaro, dove è possibile ammirare una galleria d’arte moderna unica nel suo genere. La mostra, suddivisa in tante sale espositive, è un vero e proprio incanto. Il visitatore potrà vedere i quadri di Klimt, Bonnard, Chagall, Kandisky. Vi è anche una sezione dedicata al grande pittore Ippolito Caffi, dove sono raccolte più di 150 vedute di tutto il mondo.

Altro museo da visitare a Venezia è il Museo del Merletto. Sono esposti oltre 100 merletti tratti dalla ricca e preziosa collezione del Consorzio dei Merletti (una scuola che mira al rilancio dell’artigianato dei merletti).

C’è poi il Museo di Storia Naturale, suddiviso in due piani. Al primo piano il visitatore ha la possibilità di ammirare un acquario con una vasta gamma di pesci, compresi molluschi e crostacei. C’è uno spazio per le conferenze che spesso si tengono all’interno del museo e una biblioteca dove si possono consultare migliaia di libri sia italiani che stranieri sulle varie specie di pesci. Interessante sono anche gli strumenti didattici messi a disposizione dal museo per gli studenti. Al secondo piano troviamo un’interessantissima esposizione dei cetacei di epoca preistorica, tra cui una balenottera ed un capodoglio.

Un discorso a parte merita la Peggy Guggeheim Collection.